SANT'ANTONIO DI PADOVA

E' la parrocchiale della frazione di Sant'Antonio di Santadi, realizzata tra il 1949 ed il 1950 e benedetta il 18 giugno dell'Anno Santo. I pescatori la chiamano "la capanna dello spirito" ed ha sostituito l'antica e suggestiva chiesetta, costruita intorno al 1650 ed elencata nella relazione del 6 agosto 1761, a cura di monsignor Pilo, vescovo della diocesi di Ales Terralba;  era descritta distante sei ore di cammino a cavallo da Arbus, aveva in dote il fitto di uno starello di terra ogni due anni ed il frutto di 15 capre ed era governata da un eremitano. Le immagini che immortalano l'originario edificio, ci  mostrano la sua graziosità, in stile mediterraneo e con grande sinuoso campanile a vela a luce arcuata. Da una relazione del 1789, si apprende che anche i sacerdoti dovevano armarsi per raggiungere la chiesetta, perché il luogo era soggetto agli attacchi dei barbareschi.
Il moderno edificio, con grande portale sormontato da un'ampio finestrone rettangolare, è composto da una spaziosa e luminosissima aula che termina col presbiterio rialzato da alcuni gradini e sul quale trova posto l'altare. La canonica è affiancata sul fondo destro, mentre dal lato opposto, addossato alla facciata, il campanile a canna quadrata, realizzato in mattoni

Scheda da libro "Arbus: immagini e ricordi del passato" - A.Dessì, A.Concas, F.Tuveri
 
Come si raggiunge
Distante ben 38 km da Arbus, occorre attraversare il territorio di Guspini per raggiungerla, in direzione delle località turistiche di Torre dei Corsari e Pistis
 
La festa
Si svolge il fine settimana successivo al 13 giugno, giorno della ricorrenza liturgica. Il sabato mattina, dopo la messa officiata ad Arbus alle ore 8 del mattino, parte la processione composta da trattori, traccas e cavalieri, che accompagnano il simulacro adagiato su un cocchio trainato da un giogo di buoi. Dopo il passaggio a Guspini ed alcune soste, si arriva in tarda serata nella località di Sant’Antonio di Santadi, che accoglie il Santo con i fuochi artificiali e la santa messa. Le celebrazioni proseguono, tra funzioni religiose e manifestazioni civili, sino al martedì mattina, giorno conclusivo: alle 7 viene officiata la messa ed suo termine prende avvio la processione del rientro, che giungerà in paese intorno alle 22. 


Per saperne di più
arbus turismo   -  festa sant'antonio di santadi   -