SAN LUSSORIO MARTIRE

Dal pannello descrittivo in situ, leggiamo:
La chiesa di San Lussorio è stata edificata in più riprese ed in tempi diversi. Il primo impianto venne costruito verso il 1110-1120 dai monaci di San Vittore di Marsiglia sopra una cripta paleocristiana e le rovine di una precedente chiesa. La nuova fabbrica, in stile romanico-pisano, con un'abside semicircolare rivolta ad oriente, era ad una navata, coperta da una volta a botte, rinforzata da tre archi trasversali poggianti su pilastri con mensole. Del primo impianto rimangono l'abside, parte della fiancata sinistra e del muro di facciata, al cui interno si vede l'imposta della volta con i resti degli archi trasversali e l'appoggio della curvatura della volta. Il crollo della volta trascinò con se l'intero muro meridionale.
Il secondo impianto risale al 1250-1270, quando, a seguito del crollo della volta, venne ricostruito il muro meridionale e la parte superiore del muro occidentale. La navata venne ricoperta con capriate e tavolato ligneo. Il terzo periodo, nel XV secolo, riguarda il rifacimento del prospetto anteriore con l'inserimento di elementi architettonici gotico-aragonesi.
Grande interesse per l'architettura paleocristiana è rappresentato dalle strutture della cripta, il cui impianto primitivo (forse il martyrium del santo) conserva elementi architettonici tali da sostenere la datazione al IV secolo, evidenziati dalle tracce dell'impianto della cella tricora con arcosoli lungo i muri perimetrali.
Sui lati orientale e meridionale della chiesa sono state rinvenute, a seguito dei recenti scavi archeologici, numerose strutture murarie preesistenti e varie sepolture di diverse tipologie. Presumibilmente sono la testimonianza che il centro episcopale di Forum Traiani dovesse sorgere in questo sito, presso il luogo del martirio e sepoltura di San Lussorio.

La festa
Dal 21 al 29 agosto e viene celebrato anche Sant'Archelao, patrono della diocesi di Oristano, anch'esso martirizzato e sepolto in questo luogo

Come si raggiunge
Poco più di 1 km da Fordongianus, sulla strada che condice ad Oristano
E' visitabile previo pagamento di un biglietto nei seguenti periodi:
marzo - ottobre: h. 10 /13 e h. 15 / 18.30
novembre - febbraio: su prenotazione contattando la coop Forum Traiani - vai al sito

Per saperne di più
forum traiani  -  santuari cristiani  -  romanico sardo  -  mondi medievali -  sant'archelao   -   sardegna cultura   -


VIDEO