SANTA MARGHERITA

La villa di Magar - ricca e prosperosa sede "d'iscolca" - possedeva più di una chiesa. La chiesa principale, attestata come tale dalle fonti, era dedicata alla santa Martire Margherita d'Antiochia, il cui culto giunse in Sardegna durante il controllo bizantino. La chiesa fu edificata intorno alla metà del XIII secolo, probabilmente su un preesistente edificio, durante il periodo di massima espansione del villaggio. Era a navata unica (m. 14,50 ca X 7,60), absidata, con un elegante campanile a vela e la facciata impreziosita da archeggiature trilobate o a doppia ghiera (alcune a sesto acuto) con mensole a interessanti decori fito-antropomorfi
Sino alla metà degli anni '80 del '900, si poteva ammirare la facciata intatta assieme a resti dell'abside e dei muri perimetrali. Alla fine del 1990 è crollata la metà sinistra della facciata, mentre tutto il resto si è ridotto ad un cumulo informe di macerie. La sua perdita - che si completa di anno in anno - è un grave danno al prestigio di Ossi, che avrebbe potuto vantare la bellezza di questa chiesa assieme a quella di San Giovanni di Noale. La chiesa di "S.te Margaritae in Mora (sic) prope villam de Itteri" fu unita nel 1571 alla mensa capitolare turritana dall'arcivescovo Martinez del Villar. Rilasciata pochi decenni dopo, nel 1688 l'arcivescovo Morillo y Velarde la inserì tra le chiese campestri di Ossi "que no tienen hacienda", pur essendo in buono stato e, forse, officiata saltuariamente
Una traccia concreta lasciata dalla chiesa di Santa Margherita ad ossi è il nome della santa dedicataria. Ancora nella prima metà del '600 si ritrovano numerose donne di nome "Margarida", segno che la venerazione verso la santa orientale ancora si manteneva (come in altri paesi dell'hinteralnd)

Scheda dal libro "Ossi. Storia, arte, cultura" di Marcello Derudasvai alle info sulla pubblicazione

Come si raggiunge
Al km 5 della provinciale 97, in direzione Florinas, poco prima della deviazione per l'area archeologica "S'adde s'Asile". Si trova sulla destra, quasi al ciglio della strada ed è nascosta dalla vegetazione


Per saperne di più
villaggi scomparsi (magar)  -