SANT'ISIDORO AGRICOLTORE

Il santo spagnolo protettore dei contadini, √® sempre stato venerato dalla comunit√† cristiana di questo centro agricolo campidanese, nonostante in passato non abbia mai avuto una chiesa a lui dedicata. Nel corso degli anni Ottanta del secolo scorso, un gruppo di devoti, capeggiati da Mariano Lecis ed Eugenio Fiori, decise d'intraprendere la costruzione di un luogo di culto in suo onore. Anche l'Amministrazione comunale accolse favorevolmente la lodevole iniziativa, impegnandosi a progettare il fabbricato ed a vendere un proprio terreno a prezzo simbolico, al comitato che si era appositamente costituito. Raccolti i primi fondi pubblici e privati, con il concorso entusiasta di tutta la cittadinanza, nel 1990 venne posata la prima pietra ed appena due anni dopo, l'edificio fu completato.
 
La festa
La prima domenica di giugno. Il sabato sera il simulacro è accompagnato in processione, con la partecipazione di gruppi folk, cavalieri e traccas
 
Come si raggiunge
Visibile da Soleminis ci si arriva tramite una strada bianca da percorrere per 2 km